Controllo Accessi: Interfacce Hardware

Terminale LBX 2745

LBX 2745 è un lettore di tessere magnetiche, dotato di tastiera per l’inserimento del codice segreto (PIN), che può essere utilizzato in due diverse modalità: stand-alone e online. Specifiche tecniche

Terminale LBX 2745

LBX 2745 è un lettore di tessere magnetiche, dotato di tastiera per l’inserimento del codice segreto (PIN), che può essere utilizzato in due diverse modalità: stand-alone e online.

Nel caso di funzionamento in modalità stand-alone, LBX2745 è in grado di gestire autonomamente un varco: a tale scopo si avvale di un ingresso ed una uscita digitale di cui è equipaggiato.

Se si sceglie, invece, di avvalersi della modalità online, questo dispositivo necessita di essere collegato via linea seriale RS485 ad una unità master (ad esempio un terminale LBX 2810 o LBX 2790, oppure ad un controllore di varco CCN 7210 o CCN 7290) a cui competono tutte le funzioni di verifica dei dati e di gestione vera e propria del varco.

LBX 2745 dispone di un microinterruttore antiscasso che permette di rilevare l’eventuale manomissione del dispositivo o l’apertura della porta al di fuori dalla logica di funzionamento. Queste condizioni di errore possono essere segnalate al sistema centrale.


Lettore Tessera magnetica, ISO 7816, traccia 2
Ingressi digitali 1 Ingresso per segnale di porta aperta o chiusa
Uscite digitali 1 Uscita per relè di comando dell’elettroserratura della porta
Tastiera A membrana (10 tasti)
Segnalatore acustico Cicalino
Indicatore luminoso 2 Led, giallo e rosso
Connettività 1 porta RS485
Alimentazione 8–30Vac, 50Hz
Temperatura di funzionamento Da -10°C a +50°C
Umidità relativa Fino a 85% senza condensa
Installazione A parete mediante staffa di fissaggio
Dimensioni (LxHxP) 130x108x50mm

Teste di Lettura LBR 2803

LBR 2803 è una testa di lettura in grado di leggere e scrivere informazioni su tessere a 125KHz e MIFARE®. Dispone di un lettore di tessere, una tastiera numerica (utilizzabile dall’utente per l’introduzione del PIN), un segnalatore acustico (per evidenziare l’abilitazione o meno al transito) ed un indicatore luminoso a tre colori (verde, giallo, rosso). Specifiche tecniche

Teste di Lettura LBR 2803

Il lettore opera come unità periferica con funzione di sola lettura dei dati contenuti nella tessera; è collegato via linea seriale RS485 ad una unità master (ad esempio un terminale LBX 2810 o LBX 2790 oppure ad un concentratore CCN 7210 o CCN 7290) a cui competono tutte le funzioni di controllo dei dati e di gestione vera e propria del varco.

L’installazione della testa è facilitata dalla presenza della funzionalità di auto-indirizzamento che consiste nell’assegnazione automatica dell’indirizzo da parte del controllore oppure del terminale.

LBR 2803 dispone, inoltre, della possibilità di effettuare l’aggiornamento del software interno utilizzando una funzionalità presente nella procedura web residente sul controllore di varco oppure sul terminale a cui è collegata.

La testa di lettura, per una maggior flessibilità di integrazione con l’edificio, può essere installata orizzontalmente oppure verticalmente: ciò è possibile mediante l’adozione di una delle due diverse protezioni tastiera adesive fornite nell’imballo.


Unità centrale CPU con architettura RISC 32bit e tecnologia ARM
Lettore C-Less ISO 14443 A (tessere MIFARE® Classic 1K e 4K) 125 KHz (tessere Unique e Q5)
Distanza di lettura Fino a 7cm (in funzione della tessera)
Tastiera Numerica per inserimento dati (10 tasti)
Tasti funzione (2)
Segnalatore acustico Cicalino
Indicatore luminoso Led bicolore
Connettività 1 porta RS485
Alimentazione 5 - 16Vcc con protezione contro l’inversione di polarità
Temperatura di funzionamento da -15°C a +55°C
Umidità relativa Fino a 85% senza condensa
Grado di protezione IP65 (esclusi morsettiera e cicalino)
Installazione A parete, su scatole ad incasso 503 oppure tramite distanziatore (disponibile nell’imballo)
Montaggio verticale oppure orizzontale (nell’imballo sono disponibili due protezioni tastiera adesive)
Connessioni Morsettiera a 8 poli
Dimensioni (LxHxP) 113x75x18mm
113x75x30mm (con accessorio distanziatore)

Concentratori CCN 7290

Il controllore di varco CCN 7290 costituisce il dispositivo centrale e fondamentale di un sistema per il controllo accessi ed, in particolare, ha come compito principale quello di controllare, mediante le teste di lettura, il flusso dei transiti attraverso un varco. Specifiche tecniche

Concentratori CCN 7290

Il controllore di varco CCN 7290 costituisce il dispositivo centrale e fondamentale di un sistema per il controllo accessi ed, in particolare, ha come compito principale quello di controllare, mediante le teste di lettura, il flusso dei transiti attraverso un varco.

Integrato con il software centrale di gestione, il controllore garantisce al sistema di controllo accessi un elevato grado di sicurezza, grazie anche alle numerose funzionalità cui assolve.

Il dispositivo è in grado di eseguire le seguenti operazioni:
● identificare l’utente che entra o esce dall’area controllata mediante l’impiego del documento personale
● eseguire i controlli di validità sul transito e sulle informazioni introdotte (PIN)
● memorizzare i dati localmente
● comunicare con il software centrale di controllo per lo scambio di informazioni (invio dei dati raccolti, ricezione di dati necessari per effettuare i controlli sulla transazione)
● controllare il varco (apertura, chiusura, segnalazioni di tentativo di accesso, di mancato transito, di stato di costrizione, verifica dei sensori che forniscono lo stato del varco, le condizioni di allarme, ecc.). Le logiche per la gestione del varco sono programmabili

Al controllore di varco CCN 7290 possono essere collegati fino a 8 diversi dispositivi periferici di tipo LBX 2745, LBR 2803 e LBA 2803.


Unità centrale CPU con architettura RISC 32bit e tecnologia ARM, RAM 16 MB, Flash Eprom 8 MB, Linux Embedded
Lettori esterni Possibilità di collegare 8 dispositivi fra teste di lettura LBX 2745, LBR 2803 ed attuatore LBA 2803
Connettività 1 porta Ethernet 10/100 Mbps (IEEE 802.3)
1 porta USB 1.1
2 porte RS232/RS485
Modem analogico, GSM/GPRS (opzionali)
Segnalatore acustico Cicalino
Ingressi/Uscite digitali 2 Ingressi disaccoppiati + 4 Uscite disaccoppiate
Protocolli SOAP per la comunicazione con il server
SNMP
Sicurezza Cifratura dei messaggi di protocollo
Virtual Private Network
Funzionalità Rilevazione presenze
Controllo accessi
Funzionamento in modalità on-line/off-line
Procedura web residente per la configurazione dei parametri e per le attività di diagnostica
Temperatura di funzionamento Da 0°C a +40°C
Umidità relativa Fino a 85% (senza condensa)
Grado di protezione IP56
Installazione A muro mediante apposite staffe di fissaggio
Alimentazione 230V +10% -15%
Autonomia 8 ore in standby
Dimensioni (LxHxP) 170x387x177mm

Concentratori CCN 7210

Il controllore di varco CCN 7210 costituisce il dispositivo centrale e fondamentale di un sistema per il controllo accessi ed, in particolare, ha come compito principale quello di controllare, mediante le teste di lettura, il flusso dei transiti attraverso un varco. Specifiche tecniche

Concentratori CCN 7210

Il controllore di varco CCN 7210 costituisce il dispositivo centrale e fondamentale di un sistema per il controllo accessi ed, in particolare, ha come compito principale quello di controllare, mediante le teste di lettura, il flusso dei transiti attraverso un varco.

Integrato con il software centrale di gestione, il controllore garantisce al sistema di controllo accessi un elevato grado di sicurezza, grazie anche alle numerose funzionalità cui assolve.

Il dispositivo è in grado di eseguire le seguenti operazioni:

  • identificare l’utente che entra o esce dall’area controllata mediante l’impiego del documento personale
  • eseguire i controlli di validità sul transito e sulle informazioni introdotte (PIN)
  • memorizzare i dati localmente
  • comunicare con il software centrale di controllo per lo scambio di informazioni (invio dei dati raccolti, ricezione di dati necessari per effettuare i controlli sulla transazione)
  • controllare il varco (apertura, chiusura, segnalazioni di tentativo di accesso, di mancato transito, di stato di costrizione, verifica dei sensori che forniscono lo stato del varco, le condizioni di allarme, ecc.). Le logiche per la gestione del varco sono programmabili

Il controllore CCN 7210 è in grado di pilotare un attuatore LBA 2803 e due teste LBR 2803, cui fornisce, mediante la stessa connettività dati, anche l’alimentazione: è pertanto il dispositivo ideale per il controllo di un varco.

Il CCN 7210 può essere alimentato, a seconda del modello, mediante la rete oppure con la tecnologia Power over Ethernet (PoE), che, utilizzando lo stesso cavo impiegato per la trasmissione dati, consente una sensibile riduzione dei costi di installazione.


Unità centrale CPU con architettura RISC 32bit e tecnologia ARM, RAM 16 MB, Flash Eprom 8 MB, Linux Embedded
Lettori esterni Possibilità di collegare 2 teste di lettura LBR 2803 ed 1 attuatore LBA 2803
Connettività 1 porta Ethernet 10/100 Mbps (IEEE 802.3)
2 porte USB 1.1
1 porta RS485 (comunicazione con le teste)
1 porta per schede “minidriver”
Modem analogico, GSM/GPRS (opzionali)
Ingressi/Uscite digitali 2 Ingressi disaccoppiati + 2 Uscite disaccoppiate
Segnalatore acustico Cicalino
Protocolli SOAP per la comunicazione con il server
SNMP
Sicurezza Cifratura dei messaggi di protocollo
Virtual Private Network
Funzionalità Rilevazione presenze
Controllo accessi
Funzionamento in modalità online/offline/stand-alone
Procedura web residente per la configurazione dei parametri e per le attività di diagnostica
Temperatura di funzionamento Da -5°C a +50°C
Umidità relativa Fino a 85% (senza condensa)
Grado di protezione IP56
Installazione A muro mediante apposite staffe di fissaggio
Alimentazione Sono disponibili due versioni:
PoE standard IEEE 802.3af (48Vcc)
110-240Vac, 50-60Hz
Autonomia 8 ore in standby
Dimensioni (LxHxP) 240x190x90mm